Specialità di pesce al “Portofino”

Piatti assortiti e di prima qualità nel verde delle colline moreniche

Il ristorante Portofino si trova a Ponti S/Mincio, nel verde delle colline moreniche, a quattro km da Peschiera del Garda. L’ambiente è suddiviso in due sale, una più ampia e raffinata, studiata per accompagnarvi durante tutta la cena in maniera discreta, l’altra più piccola e riservata, caratterizzata dal colore “rosso portofino”.
Lo chef-patron Enzo Fogaroli, propone un ampio menù a base di pesce di mare, risultato di oltre vent’anni d’esperienza e di una quotidiana e meticolosa ricerca di prodotti ittici prevalentemente del Mediterraneo. Gli amanti del pesce crudo troveranno: capesante nostrane, scampi e gamberi rossi, tonno blue finn dalla Sardegna e tutti i carpacci e le tar-tar che il mare ci regala. Chi invece preferisce il pesce cotto, può sbizzarrirsi con accostamenti insoliti e naturali, rispettosi del delicato sapore del pesce, come: i gamberi spadellati e serviti su una vellutata di zucchine, la treccia di sogliola agli agrumi, gli scampi con miele e aceto balsamico, la capasanta al pepe rosa e tanti altri ancora…
Il ristorante propone una degustazione per un’esperienza culinaria mai provata. I primi piatti sono preparati con pasta di grano duro trafilata al bronzo: ci sono spaghetti all’astice, risotto ai frutti di mare e bottarga di muggine della Sardegna direttamente da Cabras. E non poteva mancare il pesce. In base alla stagione ed al pescato che arriva quasi tutti i giorni, si possono avere: branzini, dentici, ombrine, rombi chiodati, pezzonie e san pietri. Li cuciniamo ai ferri, al forno con patate, pomodorini e olive taggiasche o in crosta di sale. C’è il fritto misto di paranza e l’insalata alla catalana di astice o di aragosta viola della Sardegna, la più buona che possiate mangiare. E poi le seppioline alla griglia, tenerissime. Ed infine il dolce: la sfogliatina con crema pasticcera e fragole, la torta delle rose al profumo di limone, la mousse di cioccolato con crema alla menta, solo per citarne alcuni. E da buoni mantovani, il caffè è accompagnato dall’immancabile sbrisolona. La carta dei vini è ben assortita, con una predilezione per i vini bianchi e spumantizzati. Ogni etichetta è selezionata con cura e metodo e rispecchia molto bene il panorama vitivinicolo italiano e una parte della Champagne.

Per info eugenio.farina@dentrocasa.it

I miei ultimi Post